Migliore macchina da cucire: cosa valutare nell’acquisto?

1
2
3
4
5
Necchi N81 Macchina per Cucire Automatica, Plastica, Bianco, 38 x 30 x 17 cm
Singer Promise 1409 Macchina da Cucire, 15 Operazioni di cucito, 9 Opzioni di punti, Bianco
Necchi KM417A New Mirella Macchina da Cucire con 17 Punti di Cucitura, Esclusiva, Facile per da...
Singer SVP 3210 Macchina da Cucire, bianco, 30 X 40 X 17 Cm
Singer Talent 3323 Macchina da Cucire, Bianco, 22x45x35 cm
Necchi N81 Macchina per Cucire Automatica, Plastica, Bianco, 38 x 30 x 17 cm
Singer  Promise 1409 Macchina da Cucire, 15 Operazioni di cucito, 9 Opzioni di punti, Bianco
Necchi KM417A New Mirella Macchina da Cucire con 17 Punti di Cucitura, Esclusiva, Facile per da...
Singer SVP 3210 Macchina da Cucire, bianco, 30 X 40 X 17 Cm
Singer Talent 3323 Macchina da Cucire, Bianco, 22x45x35 cm
9.4/10
9.2/10
9.2/10
9/10
8.6/10
Necchi
Singer
Necchi
Singer
Singer
OffertaBestseller No. 31
Necchi N81 Macchina per Cucire Automatica, Plastica, Bianco, 38 x 30 x 17 cm
Necchi N81 Macchina per Cucire Automatica, Plastica, Bianco, 38 x 30 x 17 cm
Macchina per cucire automatica, 7 Punti, 13 operazioni di cucitoPunti utili, Punti decorativi, asola automatica in 4 fasiFinestra visiva selezione punto, regolazione della pressione del piedino, crochet oscillante
9.4/10
OffertaBestseller No. 32
Singer  Promise 1409 Macchina da Cucire, 15 Operazioni di cucito, 9 Opzioni di punti, Bianco
Singer Promise 1409 Macchina da Cucire, 15 Operazioni di cucito, 9 Opzioni di punti, Bianco
Macchina automatica con 15 operazioni di cucitoBraccio libero per cuciture tubolariSistema di infilatura a prova di errore
9.2/10
Bestseller No. 33
Necchi KM417A New Mirella Macchina da Cucire con 17 Punti di Cucitura, Esclusiva, Facile per da...
Necchi KM417A New Mirella Macchina da Cucire con 17 Punti di Cucitura, Esclusiva, Facile per da...
【ESCLUSIVA PER ANNIVERSARIO NECCHI】La nuova macchina per cucire Necchi New Mirella è un modello...【FACILE DA USARE】Questa nuova macchina da cucire Necchi risulta essere particolarmente...【SVARIATE FUNZIONI DI CUCITO】19 funzioni di cucito per un totale di 17 Punti di cucitura...
9.2/10
OffertaBestseller No. 34
Singer SVP 3210 Macchina da Cucire, bianco, 30 X 40 X 17 Cm
Singer SVP 3210 Macchina da Cucire, bianco, 30 X 40 X 17 Cm
9.0/10
Bestseller No. 35
Singer Talent 3323 Macchina da Cucire, Bianco, 22x45x35 cm
Singer Talent 3323 Macchina da Cucire, Bianco, 22x45x35 cm
8.6/10

Se avete deciso di comperare un nuovo modello di macchina da cucire ma non sapete come sceglierne una, non preoccupatevi: in questo articolo cercheremo di capire insieme quale è il macchinario migliore da acquistare e portare a casa. Bisogna precisare, prima di tutto, che non esiste in assoluto un modello migliore di macchina da cucire, in quanto la perfezione o meno di un macchinario dipende in gran parte dalle capacità reali di chi è destinato a usarlo. Ciò significa che per un principiante il miglior modello da acquistare sarà sicuramente un macchinario di buona fattura, semplice e dal facile utilizzo, dotato delle funzioni di cucito necessarie per imparare. A queste possono aggiungersi alcune opzioni ulteriori che consentiranno di progredire man mano nella dimestichezza con l’apparecchio e con il lavoro sartoriale.

Diversamente, un sarto provetto potrebbe trovare migliore e di gran lunga più adatto  un modello più versatile e avanzato, dotato di molteplici funzioni e capace di trattare con precisione i tessuti più particolari, quelli più difficili da lavorare e per i quali c’è bisogno della mano di un professionista. Detto questo, perciò, va sempre ricordato che la scelta del modello migliore da acquistare deve essere rapportata anche alle capacità e alle esigenze specifiche del singolo soggetto che desidera portarsi a casa un nuovo macchinario per cucire. È importante sapere, tuttavia, che vi sono delle cucitrici oggettivamente migliori e più versatili di altre, pertanto, cercheremo di capire di quali funzioni sono dotate queste ultime al fine di comprendere al meglio cosa significa comperare il migliore modello di macchina da cucire, per essere soddisfatti del proprio acquisto.

A meno che non siate dei pionieri del cucito o dei sarti di professione, può essere complicato capire quale sia il modello migliore di cucitrice da acquistare, soprattutto se si è alle prime armi con il mondo della sartoria. D’altra parte, anche un esperto nel funzionamento di macchine da cucire può avere bisogno di aggiornarsi un po’ e scoprire quali siano le nuove funzioni di una cucitrice moderna, in materia di tecnologia, innovazione e design. Pertanto, diamo insieme uno sguardo alle principali caratteristiche di una buona macchina da cucire e alle specificità delle migliori cucitrici sul mercato, per capire nel dettaglio che cosa bisogna valutare prima dell’acquisto di un apparecchio sartoriale.

 

Le caratteristiche dei modelli migliori

Bisogna sapere che ci sono delle caratteristiche fondamentali di cui si deve sempre tenere conto prima di comperare qualsiasi macchinario per cucire. Se siete principianti o esperti non importa: è essenziale che i migliori modelli di macchine da cucire dispongano sempre delle funzioni necessarie per la realizzazione di diversi tipi di lavoro o per il trattamento di tessuti e fibre differenti fra loro. I modelli più completi di cucitrici sono fatti in modo tale da poter portare a compimento con estrema precisione qualsiasi genere di progetto di cucito. Se state valutando l’acquisto di un apparecchio sartoriale, dunque, le operazioni fondamentali di cui devono essere sempre provvisti i migliori modelli di macchine da cucire sono:

  • Regolazione della tensione del filo
  • Funzione retromarcia
  • Regolazione della lunghezza e larghezza del punto
  • Numerosi punti di cucito
  • Funzione doppio ago
  • Braccio libero per cuciture tubolari

Queste sono le opzioni di base dei migliori modelli in commercio, le quali consentono di regolare con massima precisione la macchina a seconda del lavoro che si desidera realizzare e, soprattutto, a seconda della stoffa che si sta trattando. Tra le prime cose da sapere quando si cuce, infatti, è che non tutti i tessuti possono essere lavorati allo stesso modo e con le stesse impostazioni. In linea di massima per i tessuti più pesanti è necessario utilizzare non solo aghi più robusti e piedini adatti ma anche il macchinario deve essere predisposto a un lavoro il più preciso possibile. Quindi se pensiamo di voler lavorare con tessuti di vario genere e materiali differenti per creare una molteplicità di idee sartoriali, è necessario che il modello della cucitrice che verrà scelto sia dotato di queste opzioni e che sia anche particolarmente robusto.

Va ricordato, a tal proposito, che se si è intenzionati a svolgere numerose lavorazioni con il proprio macchinario e quindi utilizzarlo per differenti tipologie di lavori, è importante acquistare un macchinario di buona fattura, che sia fabbricato con materiali di alta qualità. In questo senso, i marchi di macchine da cucire che si trovano in commercio, costruiscono i migliori prodotti con materiali davvero pregiati, resistenti al tempo e al continuo utilizzo. Per lo più questi materiali sono la plastica dura o il metallo. Acquistare un macchinario di bassa qualità, d’altra parte, si ripercuoterà negativamente anche sul risultato finale delle nostre lavorazioni.

I punti di cucito

Un discorso specifico meritano i punti di cucito. Ogni macchina da cucire, di base, possiede un minimo di punti di cucito necessari per lavorare i tessuti, anche quelli più delicati. Ogni punto di cucito ha una funzione specifica ed è più adatto a un certo tipo di lavoro piuttosto che a un altro. I punti più importanti, che tra l’altro sono anche quelli maggiormente usati, non sono molti e di solito tutte le cucitrici ne sono provviste. La differenza che farà un modello di buona qualità, rispetto a uno di qualità inferiore, si vedrà in particolare sulla precisione della cucitura e sul risultato finale. I punti più importanti sono: il punto dritto, il punto zig zag utile per applicare bottoni, i punti elastici, i quali sono numerosi e adatti a trattare tessuti quali jeans, maglina, licra, infine il punto asola per la veloce realizzazione di asole.

I macchinari più evoluti e versatili sono dotati di numerosissimi punti di cucito che possono arrivare anche a 300. Seppure è vero che questi non verranno mai utilizzati tutti, tuttavia è degno di nota il fatto che un sarto avrà sempre una gamma pressoché infinita di scelta, nonché la possibilità di sperimentare sempre nuove cuciture e lavorazioni differenti.

Fra i punti di cucito, degni di nota sono i punti per il ricamo. Questi ultimi sono indispensabili per chi ama ricamare e decorare i propri abiti e le proprie stoffe. È certo che un buon macchinario per il ricamo sarà anche dotato della possibilità di montare i piedini più adatti e di aggiungere sulla struttura della cucitrice dei telai di diverse dimensioni all’interno dei quali svolgere le operazioni di ricamo. Tra i punti per il ricamo, le cucitrici migliori possiedono anche diversi alfabeti per incidere nomi o addirittura frasi intere. Per non parlare poi dei punti decorativi che sono sempre davvero eleganti e raffinati e possono essere realizzati sugli abiti ma anche sulle tovaglie o sui tendaggi.

Pertanto, se avete intenzione di acquistare un buon modello di macchina da cucire che sia anche una affidabile ricamatrice, certamente dovrete dare un’occhiata ai modelli di fascia alta e in particolare a quelli a funzionamento elettronico. Questi ultimi, infatti, sono dotati, tra l’altro, di un ampio display lcd che consente di modificare l’immagine da riprodurre o di importarne altre dal pc, direttamente sul macchinario grazie alla comoda porta usb. I modelli più sofisticati sono dotati anche di un funzionale piano aggiuntivo per ampliare lo spazio di lavoro qualora si stesse lavorando con tessuti molto grandi.

Se siete principianti

Come abbiamo accennato, è molto importante conoscere le nostre capacità in materia di cucito, ma è altrettanto importante avere in mente gli obiettivi che abbiamo intenzione di raggiungere. In linea di massima per un principiante il migliore modello di macchina da cucire da acquistare dovrà essere semplice, non troppo complesso in materia di funzioni e dotato delle opzioni sopraelencate. Per quanto riguarda i punti di cucito, d’altra parte, è indispensabile che la cucitrice possieda principalmente i punti di base. Tuttavia, è pur vero che se si ha intenzione di imparare velocemente il lavoro sartoriale, allora si può optare per un modello di cucitrice più versatile e di fascia media. Tra i modelli migliori di fascia media ce ne sono molti che, tra l’altro, sono pensati per svolgere tipologie di lavori molto specifici quali: la lavorazione di tessuti pesanti o elasticizzati, la creazione di lavori come patchwork e quilt.

Queste macchine da cucire, in particolare, sono molto robuste e in grado di resistere a ritmi intensi di lavoro nonché a manipolazioni continue come quelle che sicuramente si troverà a dover fare un principiante per conoscere a fondo il proprio macchinario.

I migliori modelli per principianti consentono di cambiare aghi e piedini per rendere il macchinario più adatto possibile al lavoro che si desidera affrontare. Tra i modelli migliori per imparare, degni di nota sono quelli a funzionamento elettronico. Questi, di fatto, semplificano molto l’apprendimento del macchinario e delle sue funzioni in quanto tutto è regolabile attraverso comodi tasti per la selezione, o addirittura attraverso uno schermo touch incorporato. Tra le altre opzioni utili per un principiante vi è quella dell’infila ago automatico o quella per avvolgere automaticamente la bobina. Interessante è anche la possibilità di regolare l’intensità di cucitura grazie al reostato a velocità variabile. Quest’ultima opzione è davvero utile e innovativa per ogni novello del cucito: le prime volte, infatti, si fa sempre difficoltà a gestire adeguatamente il pedale e dunque la cucitura dell’intero macchinario.

Se siete professionisti

Nel caso in cui sia un professionista del cucito a voler acquistare un nuovo macchinario per sostituire quello vecchio, può essere indicato conoscere le innovazioni delle moderne macchine da cucire e dei migliori modelli in commercio. Sicuramente le cucitrici di alta qualità, oggi come oggi, sono per lo più a funzionamento elettronico. Questi macchinari oltre a essere davvero intuitivi nell’utilizzo, sono dotati di tante funzioni avanzate. Oltre ai numerosissimi punti di cucito, di decorazione e di ricamo, i macchinari migliori sono fabbricati con materiali di ottima qualità e sono pertanto particolarmente robusti e capaci di resistere a ritmi intensi di lavoro, come quelli che ben conoscono i sarti professionisti.

Tra le funzioni più interessanti e degne di nota dei migliori modelli sul mercato vi sono sicuramente quelle che consentono di regolare nei minimi dettagli il macchinario. Tra queste opzioni possiamo elencare:

  • Regolazione della pressione del piedino
  • Puntatori led per posizionare l’ago
  • Funzione saldina automatica
  • Doppia alzata del piedino
  • Numerose posizioni per l’ago
  • Ampio schermo per la selezione delle impostazioni e la modifica di immagini
  • Funzione tagliafilo
  • Memoria interna
  • Tra i 800 e i 1000 punti al minuto
  • Doppio trascinamento integrato
  • Motore silenzioso integrato

Particolare curiosità suscitano la funzione tagliafilo e la memoria interna. La prima, l’opzione tagliafilo, consente di trasformare la vostra macchina da cucire in una comoda e precisa tagliacuci. In questo modo sarà possibile avere due macchinari in uno e svolgere velocemente operazioni di taglio della stoffa e di cucitura, tutto in una sola operazione contemporaneamente. Di fatto esistono dei macchinari appositi per svolgere questo lavoro, le cosiddette tagliacuci, ma sicuramente una macchina da cucire di buona qualità sarà in grado di restituirvi un risultato finale davvero ottimo e professionale.

Per quanto riguarda la memoria interna, d’altra parte, si tratta di un’innovazione dei modelli migliori e più all’avanguardia da un punto di vista tecnologico. Infatti questa opzione originale consente di salvare in memoria i lavori che sono stati eseguiti, ovvero le impostazioni che sono state scelte per realizzare svariati tipi di lavorazioni. Questa funzione, in particolare, può essere molto consigliata a tutti coloro che lavorano con le macchine da cucire e che svolgono più lavorazioni insieme. La memoria interna, pertanto, consente di reimpostare con facilità e velocità il macchinario e di ricordare, dunque, quale genere di opzioni erano state selezionate in precedenza.

Come possiamo notare tutte queste funzioni avanzate dei migliori modelli in commercio sono pensate per un uso molto completo e versatile del macchinario. Certamente un principiante può non avere bisogno, i primi tempi, di queste opzioni avanzate, anche se acquistare un modello più evoluto può essere sempre un investimento per il futuro. Pertanto, quando si acquista un macchinario per cucire è molto importante avere in mente quali siano le funzioni più importanti dei macchinari migliori, ma anche le opzioni che più fanno al caso nostro. Esistono in commercio ottimi modelli di macchine da cucire pensati per gli usi più diversi. In questo modo è sempre possibile soddisfare le esigenze di ognuno con un macchinario di alta qualità e dalle ottime prestazioni.


Mi sono laureata in Filosofia presso La Sapienza di Roma e successivamente mi sono formata come copywriter presso la R.U.F.A. Amante della moda, sono sempre stata appassionata delle tecniche sartoriali e del mondo del cucito, di cui mi occupo a 360 gradi in ogni sua sfaccettatura.

7197 7184 7243 7176 7045 7173 7209 7104 7061 7039
Back to top
Macchine da Cucire